Il Cantico dei Cantici (1)

“Sposa: Tirami dietro a te; corriamo!

Conducimi, o re, nei tuoi penetrali:

esulteremo e ci allieteremo in te;

celebreremo il tuo amore migliore del vino;

i giusti ti ameranno.”

 

Tirami dietro di te, corriamo! E’ il popolo di Dio che invoca la liberazione dalla schiavitù, vieni o Signore, salvami, soccorrimi da questa prigionia, liberami con la tua forza, tu che tutto puoi! Conducimi nei tuoi penetrali (intime stanze): voglio essere in comunione con te, Signore mio Dio. Tienimi vicino a te, conducimi vicino alla tua forza e sapienza, conducimi vicino al tuo amore! Canteremo e gioiremo alla tua presenza! Le tue consolazioni ci allieteranno molto più del vino e di ogni umana consolazione.

I giusti ti ameranno. I giusti indicano qui il popolo sionista ma può essere interpretato estensivamente : tutti coloro che credono in te, ti ameranno! “Si, i giusti loderanno il tuo nome, gli uomini retti abiteranno alla tua presenza.” Sal. 140,14

 

Valeria Luisa Manna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...